Milan a due facce contro la Spal, domenica servirà…

Il Milan di Stefano Pioli ha battuto la Spal, ottenendo la quarta vittoria di questa stagione 2019/2020, la quarta conclusasi con una rete di scarto, la terza per 1-0, ma il Diavolo visto nel primo tempo risulta tutto fuorché bello.

Stefano Pioli, come riferisce il Corriere dello Sport, ha disegnato la sua squadra con una sorta di 3-4-3, con Theo Hernandez abilitato quasi da ala e Duarte unito a Musacchio e Romagnoli. Purtroppo per mancanza di rapidità e qualità tecnica nei passaggi, in particolar modo di un Bennacer a tratti impacciato, il Milan ha sofferto la Spal più del previsto, organizzata con un 3-5-2 attento in copertura e pungente in ripartenza anche se Donnarumma ha compiuto solamente due parate, non di certo importanti.

LEGGI ANCHE:  Gravina lancia l'allarme: "Non è assolutamente confortante!"

L’inserimento di Calabria è stato pressochè decisivo (si torna al classico 4-3-3), suo l’assist per Piatek, atterrato e punizione al bacio di Suso, una sentenza da quella posizione. Contro la Lazio però serviranno novanta minuti completi e non un tempo solo come successo contro la Spal o Brescia e Genoa. In caso contrario Pioli rivedrebbe le streghe, scacciate ieri sera per il momento nella notte di Halloween.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy