Milan, alla ricerca di Rebic, mistero o speranza?

Ante Rebic, giunto in rossonero in questa ultima sessione di mercato estiva, con l’operazione di prestito biennale in cambio di André Silva, non è ancora riuscito a ritagliarsi uno spazio definito tra le file rossonere. Con Marco Giampaolo militò 64 minuti, (45 con l’Hellas Verona, 7 con l’Inter e 12 con il Torino), mentre Stefano Pioli gli ha concesso solamente 10 minuti contro il Lecce, totalizzando 4440 secondi, praticamente nulla.

Rebic, come scrive Tuttosport, sarebbe uno dei punti fermi della Nazionale croata, protagonista nell’ultimo Mondiale di Russia 2018. L’attaccante rossonero, ex Eintracht, contro la Lazio sarebbe in ballottaggio per una maglia da titolare, visto l’infortunio di Suso, ma Pioli sarebbe intenzionato a preferirgli Castillejo. Lo spagnolo era partito titolare anche contro la Spal.

LEGGI ANCHE:  Il giornalista lo rivela in diretta: "C'è già l'accordo con un centrocampista!"

Rebic sarebbe diventato ormai un mistero nella speranza che in un modo o nell’altro riesca ad esplodere prima del prossimo mercato invernale, perché qualora non dovesse succedere, la sua avventura in rossonero potrebbe addirittura concludersi anticipatamente.

André Silva, invece, lontano dal Milan, gioca e segna. Per il momento il centravanti della Nazionale portoghese ha siglato tre reti condite da un assist con la maglia dell’Eintracht Francoforte, mettendosi a completa disposizione della squadra, mai lasciato in panchina, quando sta bene, è certezza.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy