Zlatan Ibrahimovic denuncia gli atti vandalici avvenuti a Malmö

Gli abitanti di Malmö non amano Stoccolma e il gesto che di Zlatan Ibrahimovic sarebbe stato visto come un atto di tradimento. Il gigante svedese ha prelevato il 25% dell’Hammarby, concludendo il primo affare imprenditoriale ma tale avvenimento ha letteralmente scaturito una conseguenza poco piacevole: la statua eretta nel nome dell’ex Galaxy è stata vandalizzata: la testa è stata coperta da un sacco dell’immondizia, al suo braccio destro è stata inserita una tavoletta del water; al resto del corpo sono stati appesi diversi striscioni con insulti a gogo. Inoltre, stando a quanto riporta Tuttosport, la statua sarebbe stata incendiata dai dei volti incappucciati, tanto che in queste ore la polizia si sarebbe mesa vigile accanto al monumento 24 ore su 24.

LEGGI ANCHE:  Balotelli ha ricevuto un'offerta irrinunciabile: l'annuncio del suo Presidente

Non finisce qui: sul portone di una delle sue due case è stata scritta la parola Giuda“, con un cesto di aringhe fermentante maleodoranti posizionato sul marciapiede. Zlatan Ibrahimovic ha immediatamente denunciato questi atti vandalici e minacce nei suoi confronti.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy