Ancelotti: “Solo al Milan mi conoscevano e mi lasciavano lavorare”

Ancelotti è stato intervistato dal Corriere della Sera. L’attuale tecnico dell’Everton ha parlato delle ragioni del suo addio al Napoli e del suo modo di lavorare: “Mi dà fastidio che, quando le cose non vanno bene, mi dicano di usare la frusta, che sono troppo buono e accomodante coi giocatori. Non mi puoi prendere e poi dirmi di cambiare il mio modo non solo di allenare: il mio modo di essere. Io sono così, e così sono arrivati i successi. Ho vinto tanto, ma i momenti difficili ci sono stati dappertutto. Anche al Milan ci sono stati dei passaggi difficilissimi, però superati. Forse il Milan è stato l’ unico posto dove non mi hanno detto: “Usa la frusta!”. Perché mi conoscevano.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy