Bielorussia, campionato a porte aperte. Il presidente Lukashenko: "Bere vodka, fare la sauna e lavorare per uccidere il virus"

Bielorussia, campionato a porte aperte. Il presidente Lukashenko: “Bere vodka, fare la sauna e lavorare per uccidere il virus”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin


Mentre il mondo del calcio e non solo si ferma, c’è chi fa finta di non vedere. È il caso della Bielorussia che senza sospensioni o ritardi, ha iniziato il campionato di calcio proprio oggi, nonostante il paese conti finora 51 contagiati da coronavirus.

I primo incontro, tra Energetik e BATE Borisov, favorita per il titolo, è stato giocato a Minsk a porte aperte, in un impianto da 1500 posti. In Bielorussia, non c’è paura del contagio, col presidente Lukashenko che ha addirittura affermato, ironizzando, come battere il virus: “bere tanta vodka, lavorare molto e fare la sauna per uccidere il virus”.

Nessuna delle squadre partecipanti al campionato ha avuto nulla da ridire, come riporta “Goal.com”, che scrive come i tifosi locali siano divisi da questa decisione, per ora però, non sembra ci debbano essere sconvolgimenti.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy