Castillejo: "Sto bene, sono a casa da solo. Per fortuna non è successo niente alla mia squadra"

Castillejo: “Sto bene, sono a casa da solo. Per fortuna non è successo niente alla mia squadra”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Samu Castillejo è stato intervistato da El partidazo de COPE. Il centrocampista spagnolo ha parlato dell’emergenza Coronavirus e delle dure misure di sicurezza adottate dal Governo italiano: “Sto bene, sono a casa da lunedì, cioè da quando hanno fermato il campionato. Io sono qua solo, la mia famiglia è in Spagna. Si può uscire solo con delle autorizzazioni, in caso di emergenza, per motivi di lavoro, per andare al supermercato o in farmacia. E’ un po’ noioso, dormo, mi alzo, cucino, pulisco, parlo con la famiglia… Non si può uscire, per questo passo tutto il giorno a parlando con famiglia e amici. Come mi sento? Bene, nessun sintomo, anche se ora un piccolo mal di testa può farti pensare che hai preso il virus. Per fortuna non è successo niente né a me né ai miei compagni. Come mi tengo in forma? Faccio quei pochi esercizi che posso fare in casa. Il club mi ha mandato un programma, ma senza uscire puoi fare poco, serve per non buttare via la forma fisica“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy