Coronavirus, Begovic: "Non ho mai visto niente di simile. Milano è deserta, sembra un film"

Coronavirus, Begovic: “Non ho mai visto niente di simile. Milano è deserta, sembra un film”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Asmir Begovic ha parlato hai microfoni del Mirror. Il portiere bosniaco ha raccontato come sta vivendo questa situazione d’emergenza per il coronavirus a Milano: “Le strade sono deserte. L’unica cosa aperta sono i supermercati. Puoi prendere un po’ di cibo e poi tornare subito a casa tua. È pazzesco. Milano è una grande città, vivo in città e sembra un film. Non ho mai visto niente di simile prima. Non sono sicuro che le persone capiscano quanto sia brutto qui. Il virus ha colpito l’Italia molto duramente, è devastante e straziante. Ora vedi altri club in cui ci sono giocatori contagiati e sembra un incubo, puoi solo sperare che le cose tornino alla normalità il prima possibile“.

L’ex Chelsea ha commentato anche lo stop dei campionati italiani e le tante polemiche che la situazione ha suscitato: “E’ successo tutto velocemente: dalle porte aperte alle porte chiuse, e poi le partite sospese. C’è stato un dibattito se andare avanti a giocare o meno. Abbiamo giocato a porte chiuse che non è stata per niente una bella esperienza. Poi il giorno dopo era tutto chiuso. E’ successo tutto in fretta“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy