Corriere di Milano: “Tamponi ai calciatori e non ai medici, è incredibile”

covid
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

A lanciare l’allarme è Nicola Mumoli, primario di Medicina all’ospedale di Magenta. A riportarlo, in prima pagina, il Corriere di Milano. Calciatori, attori e politici sarebbero infatti privilegiati rispetto ai dottori.

Mumoli: “Una dottoressa si è ammalata e le è stato negato il tampone”

Mumoli ha dichiarato infatti: “Una dottoressa al lavoro fra pazienti affetti da Covid-19 si è ammalata. Dopo molte chiamate ai numeri nazionali le è stato negato il tampone. Eppure le pagine delle cronache riportano le buone condizioni di calciatori, attori e politici, a cui il tampone è stato fatto”.