Reina: “Coronavirus? Non avevo ossigeno, ho avuto paura”

Reina: “Coronavirus? Non avevo ossigeno, ho avuto paura”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Pepe Reina, ex portiere di Milan e Napoli attualmente all’Aston Villa, ha rilasciato una lunga intervista all’edizione odierna de Il Corriere dello Sport. Lo spagnolo è risultato positivo al Coronavirus: ha raccontato di star meglio ora, ma la paura è stata tanta. Ecco le sue parole:

“La compagnia non mi manca, siamo io, mia moglie Yolanda, cinque figli e i due suoceri. La casa è grande e la solitudine non vi ha accesso. Però isolato lo sono stato dopo aver accusato i primi sintomi del virus. Febbre, tosse secca, un mal di testa che non mi abbandonava mai, quel senso di spossatezza… L’ unico spavento quando per venticinque minuti mi è mancato l’ ossigeno, come se la gola si fosse improvvisamente ristretta e l’ aria non riuscisse a passare… I primi sei, otto giorni li ho trascorsi chiuso in una stanza. E poi ho cominciato a uscire nelle ore notturne, quando i ragazzi e i miei suoceri dormivano. Una vita a targhe alterne. Faccio ancora attenzione a tenermi a distanza dai genitori di Yolanda, non sono più giovanissimi”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy