Spadafora: "Ora ci vedo chiaro, volevano mettere Sky e Lega al riparo dai risarcimenti"

Spadafora: “Ora ci vedo chiaro, volevano mettere Sky e Lega al riparo dai risarcimenti”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La Gazzetta dello Sport ha intervistato il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, per fare il punto della situazione su questa incredibile situazione, che con il contagio di Daniele Rugani reso noto ieri sera, ha preso una piega preoccupante anche per il campionato di Serie A: 

“Ora dopo ora, siamo di fronte a un’emergenza straordinaria e lo scenario può cambiare e richiedere nuove decisioni. Proprio per questo sono rimasto perplesso di fronte alle polemiche degli ultimi giorni. Ci siamo assunti le nostre responsabilità. Registrando la grande incapacità del calcio a decidere. E vorrei dire che ora mi è tutto più chiaro. Le norme non c’entrano niente. Il Dpcm serviva per mettere a riparo Lega e Sky dal rischio dei risarcimenti. Una delle due ci avrebbe rimesso. Solo una questione di soldi. E non mi faccia parlare dei messaggi che ho ricevuto, di quei presidenti che prima mi insultavano per far giocare le partite, e poi hanno detto di chiudere tutto. La prima cosa che voglio dire è che ciò che sarà deciso per tutto il Paese avrà ovviamente i suoi risvolti sullo sport e sul calcio. A tutti i livelli”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy