GdS - Caldara torna a parlare della sua esperienza al Milan: "Non ho ripagato la fiducia. Mi brucia molto,è stata una sconfitta"

GdS – Caldara torna a parlare della sua esperienza al Milan: “Non ho ripagato la fiducia. Mi brucia molto,è stata una sconfitta”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Caldara Milan

Mattia Caldara, ex difensore del Milan ed ora in forza all’Atalanta ai microfoni della Gazzetta dello Sport è tornato a parlare della sua esperienza deludente con i rossoneri, sottolineando anche il periodo molto sfortunato che l’ha visto lontano dei campi di gioco per quasi tutto il periodo della sua permanenza al Milan:

Al Milan per la prima volta nella mia vita non sono riuscito a ripagare la fiducia avuta da un club, ad esprimermi ai miei livelli. Mi brucia molto, è stata una sconfitta. Ci penso ancora, ma so che devo accantonarla: un anno e mezzo così difficile è stato già abbastanza. E al Milan dirò sempre grazie, se non ha funzionato è stata colpa mia”.

Il 25enne bergamasco continua parlando del momento entusiasmante all’Atalanta che sta proponendo un calcio spettacolare ed ha raggiunto i quarti di finale di Champions League imponendosi in maniera schiacciante contro il Valencia:

All’Atalanta abbiamo un modo di giocare molto particolare, che in Europa non si conosce ancora bene: dobbiamo sfruttarlo. Ma la cosa più importante è giocarli, questi quarti di finale in Champions League: almeno quanto provare ad andare avanti. A San Siro contro il Valencia in 5 minuti dalla panchina a una gara in cui ci giocavamo tantissimo: quella sera ero finalmente molto felice grazie al calcio. Prima dello stop avevo ancora un buon 20% di crescita e quando riprenderemo spero di stare anche meglio di prima: devo tornare quello di due anni fa, anzi meglio. Ho due anni di esperienza in più, è ora di fare un altro salto di qualità”.

Infine conclude parlando alla rosea della nazionale italiana e sul mancato europeo che non ha potuto giocare causa infortunio:

“Alla Nazionale e all’Europeo penso spesso, anche se so di aver perso quasi due anni: oggi mi sento indietro rispetto agli altri e se voglio recuperare devo correre più forte degli altri, fino al 2021. Spero di fare tutto il possibile per ripagare la fiducia dell’Atalanta e magari anche di Mancini. Non ci sono riuscito una volta, con il Milan, e può bastare così”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy