GdS - Empatia, modulo e fedelissimi le armi di Pioli per arrivare in Europa

GdS – Empatia, modulo e fedelissimi le armi di Pioli per arrivare in Europa

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Si conosce già il nome del suo sostituto. Eppure, Stefano Pioli non sembra intenzionato a lasciare a cuor leggero la panchina del Milan e proverà comunque a giocarsi le sue carte per la riconferma. In tal senso, fondamentale sarà la conquista di un posto in Europa.

Pioli è al Milan dallo scorso ottobre

Come riportato stamane dalla Gazzetta dello Sport, il tecnico ex Fiorentina si affiderà ai suoi uomini di fiducia, al sistema di gioco e all’empatia con il gruppo per riportare il Milan nelle competizioni europee.

Dall’arrivo dell’Ibra 2.0 infatti, il Milan sembra aver cambiato volto e con i risultati è arrivata anche la risposta del gruppo. Hakan Calhangolu, schierato da trequartista sembra rinato. Castillejo ha praticamente messo in mano le valigie a Suso e Rebic, è definitivamente esploso.

Insomma, Pioli sembra destinato a lasciare la panchina del Milan ma il finale di stagione potrebbe ancora rimescolare le carte.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy