GdS - Donnarumma, Theo e non solo: il Milan scopre gli uomini di Rangnick

GdS – Donnarumma, Theo e non solo: il Milan scopre gli uomini di Rangnick

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Se ne parla da mesi e, fatti salvi eventi eccezionali, Ralf Rangnick sedierà sulla panchina del Milan. Sarà l’ennesima rivoluzione rossonera degli ultimi anni. Una rivoluzione che però, potrebbe ripartire da tanti uomini già in rosa.

Rangnick: ” Il Milan mi ha chiesto se ci fosse la possibilità di collaborare. Non posso escluderlo del tutto”

Il tecnico ex Lipsia è un amante del calcio verticale, della pressione e della tempistica nella riconquista palla. Il tutto, realizzato preferibilmente con calciatori giovani e pronti a muoversi all’unisono. Ecco perchè nell’attuale rosa del Milan, ci sarebbero tanti elementi dai quali ripartire.

Innanzitutto Donnarumma che oltre alla grandissima esperienza, rapportata alla giovane età, è cresciuto molto con la palla tra i piedi e potrebbe essere utile a far partire l’azione dal basso.

Poi, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, Theo Hernandez e Andrea Conti. Il primo, uomo perfetto per la pressione alta e che ama creare la superiorità. Ha gamba e margini di crescita per far felice Rangnick. Il secondo, ha perso un po’ di brio dopo l’infortunio ma le sue caratteristiche combaciano alla perfezione con le idee del tecnico.

Dal centrocampo in su, Bennacer sembra adatto al suo sistema di gioco e disponibile alla pressione a tutto campo. Stesso dicasi di Calhanoglu, abile nel puntare palla al piede e in verticale verso la porta avversaria. Opportunità davanti per Leao che è giovane e ama attaccare la profondità.

Insomma, l’era Rangnick non è ancora iniziata ma le idee sembrano chiare.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy