GdS - Leao e Paquetà, le armi per puntare l'Europa. Il portoghese: "Al Milan sono felice e voglio restare a lungo. Ibra un fratello"

GdS – Leao e Paquetà, le armi per puntare l’Europa. Il portoghese: “Al Milan sono felice e voglio restare a lungo. Ibra un fratello”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ibra da solo non basta. Al Milan serve l’aiuto di tutta la squadra se si vorrà arrivare ad un piazzamento europeo. La distanza è fattibile, e i presupposti ci sono tutti. Come riporta La Gazzetta dello Sport, Una riscoperta, dopo un periodo nero, sono stati Paquetà e Leao, con il portoghese a segno nell’ultima sfida contro la Spal. Rafael Leao inoltre ha parlato degli ultimi momenti in casa Milan, sulla voglia di dimostrare e infine sul rapporto con Ibra:

“Lavoro tutti i giorni per giocare dall’inizio. Mi sento pronto. Il mio obiettivo è essere un giocatore importante per il Milan. Sono contento qua, spero di restare per tanto tempo. Ibra è come un fratello maggiore e mi dà fiducia. Preferisco giocare sulla fascia perché sull’esterno c’è più spazio per gli uno contro uno, per fare assist o rientrare e calciare”. Infine ha lanciato il grido di battaglia in vista del tour de force con Lazio, Juve e Napoli: “Penso siano partite che possiamo vincere”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy