Pioli a MilanTv: "Nel finale io ho visto un tocco di mano. Castillejo? Non sarà disponibile"

Pioli a MilanTv: “Nel finale io ho visto un tocco di mano. Castillejo? Non sarà disponibile”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ecco le parole di Stefano Pioli, nel post partita di Spal-Milan, a Milantv:

“Sono due punti persi. Recuperare il risultato all’ultimo minuto è stato importante perchè abbiamo dimostrato carattere ma è chiaro che volevamo la vittoria da questa partita. Dispiace molto non esserci riusciti e, in questo senso, c’era tempo per ribaltarla nonostante i due gol di vantaggio. Abbiamo avuto tante situazioni in cui potevamo essere più precisi. La prestazione? La manovra è stata buona. Siamo arrivati facilmente a conclusione e abbiamo concesso ai nostri avversari tre tiri. La squadra ha approcciato bene la gara solo che ci siamo trovato sotto di due gol. Sono quelle giornate in cui non trovi un guizzo finale, tanti rimpalli e tanta sfortuna. Le scelte non sono state precise. I numeri, in fase offensiva, sono esagerati ma dovevamo fare molto di più. Abbiamo concesso gol facili, sopratutto nel primo. Ora rimbocchiamoci le maniche perchè ci sono ancora tante partite. L’episodio dubbio in area di rigore nel finale? Dalla panchina ho visto che la palla ha toccato la mano di Cionek. Non ho visto replay o altro ma in generale è stata una partita piena di episodi e con troppi tempi morti. Oggi sembrava che non ci fossero palloni. Castillejo? Samu è dispiaciuto. Ha sentito un problema muscolare ma la diagnosi non la conosco ancora. Credo che nella prossima partita non sia disponibile. Il recupero concesso e sul fischio finale anticipato? I tempi morti sono stati eccessivi. Bisognava fare qualcosa per farci giocare un po’ di più anche perchè sono sempre stato un sostenitore del tempo effettivo.”

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy