Squadra sul campo e società sul mercato, questo Milan è davvero così Ibra-dipendente?

Squadra sul campo e società sul mercato, questo Milan è davvero così Ibra-dipendente?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

I tifosi rossoneri hanno ricevuto pochi giorni fa la terribile notizia della positività al Covid-19 di Zlatan Ibrahimović. Tutte le certezze e le speranze dei sostenitori del diavolo, per un lungo istante, sono crollate sotto i loro piedi. E la prima uscita del Milan senza il suo bomber ha risentito della notizia fresca, che ha scosso i giocatori. La prestazione ha parzialmente risentito di ciò e la qualificazione è arrivata con qualche difficoltà in più del previsto.

Sarà stata l’assenza di Ibra la causa di queste difficoltà? O semplicemente la più avanzata condizione fisica dei norvegesi (che, non dimentichiamolo, hanno iniziato la loro stagione a Giugno)? Risposta certa non c’è, ma il match di ieri con il Crotone è stato tranquillizzante a riguardo. La squadra ha sfornato una prestazione matura, portandosi in doppio vantaggio e amministrando le energie senza correre rischi dietro. Uno schema simile a quello già visto contro Bologna e Shamrock Rovers, finite anche queste 2-0.

Non va dimenticato che il Milan di Pioli si è già ritrovato una volta senza il suo leader. Durante le prime partite post lockdown, Ibrahimović era fuori per un infortunio al polpaccio. Le prestazioni della squadra fino al suo rientro contro la Lazio sono comunque state buone, anzi ottime. Due convincenti vittorie contro Lecce e Roma, uno sfortunato pareggio contro la Spal e la buona prova in Coppa Italia contro la Juventus, nonostante la cocente delusione dell’eliminazione.

Insomma questo Milan ha già dimostrato di non essere così Ibra-dipendente come i detrattori del diavolo vogliono definirlo e servirà ricordarglielo a suon di buone prestazioni fino al rientro dello svedese.

E sul mercato? Manca ormai una settimana alla chiusura del calciomercato e la società aspetta gli ultimissimi giorni per tentare qualche colpo a prezzi accessibili. Servono un difensore e un centrocampista se il Milan vuole giocarsi le sue carte al meglio nelle tre competizioni. I tifosi, inoltre, sono curiosi di capire se la società si muoverà sul fronte attacco, orfano momentaneamente sia di Ibra che di Rebić (sospetta lussazione al gomito rimediata ieri).

Era emerso qualche giorno fa che la società non avesse intenzione di acquistare un vice Ibra, riponendo tanta fiducia nel giovane Lorenzo Colombo e nei gol degli altri nostri uomini d’attacco, Rebić e Leao su tutti. A questo punto però può darsi che Maldini e soci prestino maggiore attenzione alle possibili occasioni di mercato in quel reparto, dando sempre priorità a centrocampo e soprattutto difesa, dato che il Milan dispone al momento di soli due difensori centrali disponibili.

Per vedere come si concluderà il mercato del Milan bisognerà ancora aspettare. La società non si è sbilanciata su nessun fronte, ma gli ultimi giorni di mercato saranno caldissimi e potrà succedere di tutto. Tifosi rossoneri prestate attenzione perchè in questa settimana potrebbero decidersi le sorti della stagione del Milan.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy