Diamoci un taglio: cala il monte ingaggi della serie A

Diamoci un taglio: cala il monte ingaggi della serie A

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, riporta un’interessante analisi sugli stipendi dei giocatori di Serie A. La crisi Covid-19 ha avuto importanti ripercussioni non soltanto sulle spese dell’appena concluso calciomercato, ma anche sugli ingaggi dei giocatori della massima serie.

Questa speciale classifica vede la Juventus in testa (prevedibile, dal momento che lo stipendio di CR7 supera da solo l’intero monte ingaggi dello Spezia, del Crotone, del Verona e dell’Udinese), seguita da Inter, Roma e Napoli. Da segnalare che la stessa Juventus guida anche la classifica dei “tagli”, con un risparmio di 58 milioni di euro sugli ingaggi.

Il Milan, che ha chiuso questa tornata di calciomercato con un incoraggiante –25 milioni di euro, si trova al quinto posto nella scala dei monte ingaggi, complici il Decreto Crescita (con il quale i giocatori stranieri possono ottenere retribuzioni più alte grazie ad una tassazione ridotta del 50%), uscite significative (Paquetà, Biglia e Suso) ed entrate low-cost (i prestiti di Brahim Diaz e Diogo Dalot).

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy