Pioli: "Era importante dimostrare di non essere una squadra normale"

Pioli: “Era importante dimostrare di non essere una squadra normale”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria a Glasgow col Celtic: “La partita è stata condotta bene, nel secondo tempo meno siamo stati meno precisi, abbiamo perso palloni e rischiato qualcosa. Era importante dimostrare di non essere una squadra che dopo la vittoria col derby non si adagiava, vogliamo continuare così. Come abbiamo creato questo gruppo? Il segreto è semplice, tutti lavoriamo nella stessa direzione, società staff e area tecnica, siamo una squadra giovane. Il segreto sta nel lavoro quotidiano, stare bene insieme, sacrificio, la proprietà ha confermato il nostro modo di lavorare e ha acquistato giovani di prospettiva ma già pronti per noi. I risultati positivi danno forza, danno consapevolezza, ma sappiamo che arriveranno momenti delicati. Cominciamo ad avere personalità importanti, Donnarumma che è giovane ma ha personalità da veterano, Romagnoli, Kjaer, Zlatan, Kessie per l’atteggiamento che ha, arriveranno momenti difficili ma dobbiamo superarli, stiamo facendo bene perché fino ad oggi abbiamo pensato partita per partita. Lunedì giochiamo con la roma che ha un reparto offensivo importante, sarà un bel test ma vogliamo continuare il nostro momento positivo. Il nostro percorso è partito a gennaio, è un percorso positivo ma che è solo all’inizio. Tutte le partite contro le grandi, le partite che abbiamo vinto ci hanno dato confidenza e convinzione, sarà difficile perché lo ero hanno qualità importanti, sarà una bella partita tra due squadre propositive, dovremo essere bravi con la palla e senza palla per limitarli. Più alzeremo le nostre prestazioni individuali più avremo possibilità di vincere, sappiamo dove vogliamo arrivare ma non dobbiamo avere fretta: stiamo dimostrando di potercela giocare con tutti e vogliamo continuare”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy