Albertini: “Il Milan non può porsi limiti. Tonali? Mi piace molto”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Demetrio Albertini, in una video intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, parla della stagione del Milan: Penso che il Milan non debba porsi limiti. Non porsi limiti ti permettere di correggere quello che puoi fare quando sei in difficoltà. Esempio: finisci l’ anno e non vinci lo scudetto. Negativo? No, perchè saprai cosa ti manca per vincerlo e non solo per arrivare tra le prime quattro. Arrivare tra le prime quattro è una conseguenza. Se punto allo scudetto, difficilmente arrivo quinto.”

Il paragone con il Milan del 1999, campione d’ Italia inaspettato: “Siamo usciti dopo, in primavera. Quel Milan aveva un po’ più di esperienza. In questo Milan vedo Ibra che fa da chioccia a tanti giocatori giovani e di qualità che possono migliorare sempre di più.”

Il pensiero su Sandro Tonali: “A me piace molto. Spero possa essere un giocatore importante per il presente e il futuro. Pian piano si inserirà in una squadra che aveva già un .equilibrio. Deve scrollarsi di dosso quella timidezza perchè un conto è giocare nello stadio del Brescia, altro è giocare a San Siro. Deve avere più spregiudicatezza anche perchè ha tutte le qualità per poter fare bene in questa squadra.”

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook