Braida: “La parola Scudetto si può pronunciare. Ibra? Il limite per lui non esiste”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Ariedo Braida (FCBarcelona.com)

Dopo la grande vittoria del Milan sul campo del Napoli, sono stati in tanti ad elogiare i rossoneri. Tra questi c’è anche Ariedo Braida, ex dirigente del Milan ora alla Cremonese, che a Gr Parlamento non ha risparmiato complimenti alla squadra e al suo fenomeno, Zlatan Ibrahimovic:

Ibra è un gigante, un fenomeno, dovrà continuare a giocare. Questi giocatori sono assoluti e sono quasi in estinzione. Averne come lui. Ne farà ancora di gol, sarà alla fine minimo 25 gol. A quanti gol può arrivare? Il limite per lui non esiste“.

E sul Milan: “Fare paragoni con altri Milan? Sta conquistando tutti, merita questo primo posto. Lo Scudetto è una parola che si può pronunciare, ha dimostrato di vincere e dimostrando grande personalità, ha vinto con merito, sta giocando molto bene, ha una grande forza sotto il profilo tecnico e fisico. Il Milan credo che debba partire da Donnarumma, portiere assoluto di grande qualità. Il Milan non può lasciarlo”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook