La FIFA risponde a Ibra e Raiola: “Abbiamo un accordo con l’AC Milan e i diritti per riprodurre le sembianze di tutti i calciatori inclusi nel gioco”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

AGGIORNAMENTO 25 NOVEMBRE – Continuano le polemiche da parte di Zlatan Ibrahimovic sull’impiego da parte della nota casa di produzione videoludica EA Sports di diritti d’immagine inesistenti per replicare il volto dell’asso svedese nel noto videogioco EA Sports FIFA 21. A tali polemiche si è aggiunto nella giornata di ieri anche l’agente del calciatore, Mino Raiola, che ha così commentato sul suo profilo Twitter ufficiale:

In mattinata, però, è arrivato dalla stessa EA Sports un comunicato ufficiale per rispondere a queste critiche. In attesa di eventuali nuovi risvolti, il comunicato odierno recita così:

In merito alle recenti discussioni sulle licenze dei giocatori in EA SPORTS FIFA, ciò che sta avvenendo sui social media è un tentativo di coinvolgere FIFA 21 in una disputa tra una serie di terze parti che ha poco a che fare con EA SPORTS.
Per essere estremamente chiari, abbiamo i diritti contrattuali di includere le sembianze di tutti i giocatori attualmente presenti nel nostro gioco. Come già affermato, acquisiamo queste licenze direttamente da campionati, squadre e singoli giocatori. Inoltre, lavoriamo con FIFPro per assicurarci di poter includere quanti più giocatori possibili per creare il gioco di calcio più autentico.
Nei casi sollevati, i nostri diritti sulle sembianze dei giocatori sono concessi attraverso il nostro accordo con l’AC Milan e la nostra partnership esclusiva di lunga data con la Premier League, che include tutti i giocatori del Tottenham Hotspur
“.

23 NOVEMBRE – Zlatan Ibrahimovic fa esplodere la polemica contro la FIFA. Tramite un tweet, lo svedese ha accusato la federazione internazionale calcistica e la FIFPro (Federazione internazionale dei calciatori professionisti) di sfruttare la sua immagine ed il suo nome per “fare soldi e senza alcun accordo“.

L’attaccante del Milan si riferisce in particolare all’uso della sua immagine all’interno di EA SPORTS FIFA, il videogioco di calcio più famoso al mondo. Di seguito il tweet dello svedese:

Ibrahimovic ha poi aggiunto: “È tempo di investigare“.

Non si è fatta attendere la risposta da parte di EA SPORTS, che ha contattato la nostra redazione e ha rilasciato una dichiarazione ufficiale:

EA SPORTS FIFA è il videogioco di calcio leader nel mondo e, per creare un’esperienza autentica, anno dopo anno lavoriamo con numerosi campionati, squadre e talenti individuali per garantire i diritti di somiglianza dei giocatori che includiamo. Uno di questi è un rapporto di lunga data con il rappresentante globale dei calciatori professionisti, FIFPro, che collabora con una serie di licenziatari per negoziare accordi a vantaggio dei giocatori e dei loro sindacati

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook