Poggi: “Sono contento che Leao abbia battuto il mio record, è un potenziale campione. Il Milan non mi ha sorpreso, gioca così da un anno”

Paolo Poggi, ex calciatore e detentore del record del gol più veloce della Serie A battuto da Rafael Leao durante Sassuolo-Milan, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di “AC Milan Twich” nella quale ha parlato di Leao, della stagione del Milan e del suo passato. Queste le sue parole:

La sua reazione al gol di Leao: “Ha fatto gol dopo 6 secondi e un secondo dopo mi sono arrivate una serie di telefonate. Sono contento che abbia battuto il mio record. Ricordo bene il mio gol”.

Sulla rete di Leao: “Straordinario gesto tecnico. Primo controllo incredibile. Leao ha un’enorme potenzialità considerando anche l’età: ha tutto per diventare un campione”.

Sul Milan: “Giocano così da un anno ormai, mi ha sorpreso ma fino ad un certo punto. La difficoltà sarà tenere questo ritmo ma hanno una struttura di gioco e consapevolezza. Sono belli da vedere”.

Sulla stagione rossonera: “Il Milan non è primo per caso, ha grandi qualità. Nel girone di ritorno ci sarà anche Ibrahimovic che alzerà ancora di più il livello”.

Sul suo passato: “Ho giocato con grandi giocatori. Con Bierhoff e Amoroso abbiamo completato un bel reparto. Bierhoff era una macchina da guerra, quando giocava a Udine si è anche laureato in economia. Ha grande intelligenza calcistica e molta umiltà. Ha un computer al posto del cervello”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy