Pioli: “Partita complicata. Questi sono i segni della forza di questa squadra”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Stefano Pioli ha parlato ai microfoni della Rai dopo il match di Coppa Italia vinto con il Torino. Le sue parole:

Sul match: “Il Milan non molla. Queste è la giusta definizione per questa squadra. Partita difficile anche a causa della loro qualità. Potevamo evitare i supplementari ma vittori meritata”

Su Ibra: “Ibra doveva avere maggior minutaggio. Abbiamo pensato di farlo partote dall’inizio. Giusto il minutaggio che siamo risuciti a dargli per averlo a disposizione per il Cagliari”

Sulla sua consapevolezza: “Sto bene al Milan. Sono nelle condizioni per farlo e sono orgogluoso di questo gruppo. Quando poi stai bene è più facile trasmettere serenità e convinzione”

Sui segni di questa stagione: “Credo che questi siano segnali della forza di questa squadra. Siamo stati squadra durante tutto il match, creando occasioni senza rischiare mai. Quello che conta è la voglia di questa squadra di raggiungere obiettivi”

Sul pubblico: “Ci manca il pubblico. L’assenza inizialmente poteva essere positiva perchè ha permesso di far crescere alcuni giocatori. Ora con i tifosi avremmo fatto ancora più differenza. Difficile per i giocatori giocare ogni tre giorni senza la motivazione del pubblico”

Sui rigori: “Non facciamo allenamenti specifici per i rigori. La realizzazione è data dalla qualità e dalla mentalità dei giocatori. L’altra partita finita ai rigori è stata una delle partite della svolta”

Su Inter-Juve: “Noi pensiamo a noi. Le partite le guardo tutte perchè mi piace vedere belle partite. Non pensiamo agli altri”

Sul mercato: “Donnarumma non so quando firma, non dovete chiederlo a me. Sul mercato ci sono aperte alcune situazioni che speriamo di chiudere”

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook