Il settembre di Champions sorride al Milan: il motivo

Come riportato dal sito di Calcio e Finanza, per le squadre italiane è tempo di “incasso” dall’UEFA. Non si tratta di provare ad ottenere punti necessari per proseguire il proprio cammino nelle competizioni continentali. Il riferimento è agli introiti che spettano ai club di serie A.

L’UEFA verserà complessivamente 2 miliardi ai 32 club che scenderanno in campo in Champions nella stagione 2021/22.

La redazione di Calcio e Finanza riporta calendario e quote da versare. Ecco nel dettaglio:

“Il 3 settembre era previsto infatti il pagamento della prima parte della quota di partecipazione, pari a 14,8 milioni di euro per ciascun club. Il 17 settembre era previsto il pagamento della quota legata al coefficiente decennale/storico, con i premi distribuiti sulla base delle prestazioni degli ultimi dieci anni con punti bonus per la vittoria di UEFA Champions League/Coppa dei Campioni, UEFA Europa League/Coppa UEFA e Coppa delle Coppe”.

127,4 milioni sono stati incassati in totale dalle squadre italiane, così distribuiti:

Juventus: 45,5 milioni (14,8 da quota partenza+30,7 da ranking decennale/storico)

Milan: 31,9 milioni (14,8 da quota partenza+17,1 da ranking decennale/storico)

Inter: 30,7 milioni (14,8 da quota partenza+15,9 da ranking decennale/storico)

Atalanta: 19,3 milioni (14,8 da quota partenza+4,5 da ranking decennale/storico)

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy