Pioli in conferenza: “Recupero degli infortunati? Ecco la situazione per sabato”

Il tecnico rossonero Stefano Pioli, ha risposto alle domande nella conferenza stampa post Milan-Venezia. Ecco le sue parole:

Crede che l’ingresso di Theo abbia spaccato la partita questa sera?

“Credo l’abbia spaccata la squadra giocando una partita con intelligenza, lucidità e maturità. Abbiamo giocatori con grande qualità, e questi calciatori ti aiutano a vincere le partite”.

Quanto è importante essere, al momento, in cima alla classifica e aver subito soltanto due gol dall’inizio del campionato?

“L’inizio del campionato è sempre particolarmente difficile. Il fatto di aver raggiunto questi risultati significa che la squadra c’è, ci crede e gioca.  Siamo solamente all’inizio, ho una rosa molto profonda, al di là di qualche infortunio di troppo in questo momento. Sono tutti giocatori che possono aiutare la squadra”.

Dove può migliorare il Milan?

“In tante cose si può migliorare. Tutte le partite ci danno spunti interessanti, sono tante le situazioni dove possiamo crescere”.

Cosa c’è di differente tra i 13 punti della scorsa stagione e questi?

“Il pubblico. Adesso giochiamo per i nostri tifosi, ci danno entusiasmo ed energia. É uno spettacolo giocare in casa. Abbiamo creato questo ambiente grazie alle nostre prestazioni”.

Visto il primo tempo poco brillante, quanto è importante avere valide alternative?

“Non sono d’accordo sul primo tempo non brillante. Ci è mancato solo un po’ di qualità. Non sono sorpreso dai giocatori che hanno giocato poco fino ad ora, sono tutti forti e sono pronti per giocare”.

Come stanno gli infortunati?

“Stasera dovrebbe essere andato tutto bene, non so per sabato chi recuperiamo. Sicuramente stanno andando meglio Ibrahimovic, Giroud e Calabria e Kjaer, ma non so per sabato, vedremo tra domani e venerdì chi recuperiamo”.

Ha l’impressione di avere una squadra che concede e subisce meno rispetto allo scorso anno?

“Ho la sensazione di avere in campo una squadra che sa quello che vuole e che sa come ottenerlo. Sicuramente siamo una squadra molto equilibrata in entrambe le fasi di gioco. Ripeto però che siamo solo all’inizio. Dobbiamo fare ancora tanto”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy