Pioli a DAZN: “Partita difficile e importante. La squadra mi è piaciuta. L’errore? Non possiamo permettercelo”

Nel post partita di Bologna – Milan, ha parlato ai microfoni di Dazn Stefano Pioli. La sua analisi del match: “Oggi è stata una situazione particolare. Ibra e Giroud insieme? Non sono mai stati così bene e in condizione di poterli schierare. Quello che conta è l’equilibrio della squadra. Se ci saranno le condizioni, due giocatori intelligenti come loro penso possano coesistere. Oggi, in superiorità numerica, dovevamo assolutamente vincere questa partita. Le due punte in qualche situazione ci ha anche condizionato perchè continuavamo a buttar palla dentro senza tanta convinzione”.

Come si spiega l’inizio del secondo tempo della squadra con 2 gol in 6 minuti e rischi: “Nell’intervallo forse abbiamo fatto l’errore di pensare che la partita era diventata facile. Ci siamo fatti un gol da soli, poi abbiamo messo un errore grave. Poi le partite si complicano, questo ci insegnerà tanto. Stiamo diventando una delle squadre che segna di più nei minuti finali. Devi rimanere in partita sempre e ci devi credere. Poi siamo stati bravi a ribaltarla”.

La tenuta fisica della squadra deve preoccupare?: “A livello fisico la squadra sta bene. Quando dopo l’Europa incontri una squadra che ha avuto una settimana per prepararsi è difficile. Noi abbiamo sbagliato una partita in cui non siamo stati all’altezza ed è stata martedì. Non siamo stati bene in campo con le distanze e il Porto ne ha approfittato. È vero che perdevamo 2-0 col Verona ma avevamo fatto tutto quello che dovevamo fare. È vero che stiamo subendo troppi gol. Non credo che la squadra sia stanca fisicamente. Credo anzi che stia facendo un grande sforzo dal punto di vista mentale. Siamo rientrati pensando che fosse finita. Rimetterla in piedi dopo il pareggio era difficile da squadra matura. Cresceremo ancora. Martedì avremo una partita con un avversario che sta molto bene, che gioca in modo intenso e ci potrà creare difficoltà. Non dobbiamo fare l’errore di pensare che siamo una squadra di extraterrestri. Le partite vanno giocate e interpretate con convinzione”.

Il primo tempo della squadra: “A me la squadra nel primo tempo è piaciuta. Le difficoltà che ci ha creato il Bologna è perché è una buona squadra. Il primo tempo mi ha soddisfatto appieno. Ho visto la squadra che volevo vedere. Poi ad inizio secondo tempo abbiamo fatto tutto quello che non dovevamo fare”.

Un commento sulle 100 panchine con il Milan “È un bellissimo sapore. Era una partita difficile ma riuscire a vincere è sempre importante. Siamo ancora solo alla nona di campionato e i conti li faremo alla fine. Dobbiamo cercare di continuare ad essere squadra e lucidi. Domattina c’è allenamento e poi domani guarderà il Napoli, l’Inter e anche il Torino”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy