Leao, che guaio: dovrà risarcire 16.5 milioni di euro!

Alla fine è arrivata la sentenza: la Corte d’Appello di Lisbona ha respinto il ricorso presentato da Rafael Leao per ottenere l’annullamento della decisione della Corte Arbitrale dello Sport, che aveva condannato l’attaccante del Milan a pagare 16,5 milioni di euro allo Sporting Lisbona!

Rafael Leao, Milan

Il motivo era legato alla risoluzione unilaterale del contratto, avvenuta nel giugno 2018 per l’aggressione subita dai propri tifosi all’interno del centro sportivo.

Come riportato dal giornale portoghese Record, la richiesta presentata da Leao è stata respinta venerdì. DI conseguenza, resta valida la sentenza del TAS, che nel marzo 2020 aveva condannato “il giocatore a pagare allo Sporting l’importo di 16,5 milioni di euro (più interessi), a titolo di risarcimento per la risoluzione illegittima del rapporto di lavoro sportivo”.

Il calciatore, dopo l’aggressione, si era infatti liberato a parametro zero andando al Lille, dove giocò una stagione prima di trasferirsi al Milan.

LEGGI ANCHE:  Gazidis: “Sono milanista! Scudetto? Vi dico di chi è il merito”

La vicenda però non è ancora giunta ad una conclusione definitiva. Il calciatore potrà adesso appellarsi alla Corte Suprema, con la speranza che la situazione possa cambiare a suo favore.

Filippo Fagiolini