Maldini: “Sheva sapeva a cosa andava incontro! Nuovi rinforzi? Vi dico la mia”

Paolo Maldini, intervenuto ai microfoni di Mediaset, ha parlato così prima del match di Coppa Italia tra Milan e Genoa:

Sull’opportunità da titolare per Daniel Maldini:

“L’opportunità è allenarsi tutti i giorni in un club come il Milan e con calciatori di livello. Deve cercare di migliorare e prendere qualcosa dai giocatori con cui si allena. Nel Milan poi ci sono tanti ricorsi storici, non mi ricordavo del mio debutto in Coppa Italia ma mi ricordo che giocammo 4-5 partite a inizio stagione. Fu una cosa incredibile e casuale”.

Sui possibili rinforzi in difesa:

“Si fanno tanti nomi, forse troppi. Alcuni sono totalmente inventati. Il nostro modo di operare è a fari spenti. I nostri centrali hanno dimostrato grande affidabilità e non è detto che entro la fine del mercato debba arrivare necessariamente un rinforzo in quel reparto”.

Su Shevchenko:

LEGGI ANCHE:  Il medico dello sport attacca: "5mila persone a San Siro? Scelta fuori luogo"

“La scelta era rischiosa, lo sapeva. Non essendo dentro non posso commentare la situazione, di certo posso dire che non l’ho visto contento ma chi fa questo lavoro sa i rischi a cui va incontro. Sia calciatori che allenatori fanno questo lavoro con il cuore, poi ci sono i momenti difficili in cui bisogna aggrapparsi a qualcosa”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy