Pioli: “Orgoglioso dei miei ragazzi. Con i giovani bisogna fare una cosa”

Stefano Pioli ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano The Guardian, per ripercorrere la sua esperienza rossonera. Ecco i passaggi più importanti:

Pioli Milan
Pioli Milan Intervista

“Divertirsi nel calcio è fondamentale, infatti è una cosa che cerchiamo. Ovviamente cerchiamo di essere il più seri possibile, impegnati e professionali. Ma il calcio è divertimento, passione pura. Quando alleni tanti giovani calciatori, serve che loro mettano in campo il loro entusiasmo.

Mia madre mi ricorda sempre che non ho mai vinto un trofeo. In famiglia mio padre era quello più tenero, mentre mia madre è molto tosta. Così dovrebbe essere, è l’unico modo per ottenere il massimo da qualcuno.

Leao? Il suo sorriso continuo inizialmente mi preoccupava, poi ho capito che è la sua espressione naturale. Tomori è stato una sorpresa positiva sotto tutti i punti di vista, a livello calcistico, ma non solo.

Dopo la partita con lo Spezia, il comportamento dei miei giocatori è stato esemplare. Hanno mostrato rispetto per i valori sportivi e verso una persona che ha sbagliato: gesto immenso. Nello sport, come nella vita, commettiamo tutti errori: questo non dovrebbe farci sentire superiori.