Sei qui: Home » News » Zaccheroni: “Milan di Pioli come il mio? Vi dico le differenze”

Zaccheroni: “Milan di Pioli come il mio? Vi dico le differenze”

In questi giorni sta andando in scena il “41esimo meeting estate isola d’Ischia”. Un incontro di 3 giorni al centro dei quali si tratta di calcio e fair play, organizzato dal comitato nazionale fairplay e dall’avvocato Franco Campana. I forum facenti parte dell’evento ed il grand galà finale sono stati condotti dalla giornalista Mary D’Onofrio.

Ai margini dell’evento, l’ex tecnico del Milan Alberto Zaccheroni, ha rilasciato alcune dichiarazioni.

Zaccheroni
Milan Pioli Zaccheroni

Queste le sue parole sulla Nazionale:

“Per capire cosa è successo alla Nazionale bisogna esserci dentro. Una squadra che vince meritatamente l’Europeo non può presentarsi in quelle condizioni. Solo chi c’è dentro sa cosa è successo, probabilmente si sono sottovalutati gli avversari. Nel calcio bisogna sempre affrontare la nuova partita come un qualcosa da scoprire. Bisogna saper anche individuare i soggetti che hanno motivazione. Il problema spesso sta proprio nell’approccio, ho imparato che se sbagli quello spesso non riesci a cambiare”.

L’intervento sul Milan:

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Milan, continua il pressing su Ziyech: la situazione

“Il Milan di Pioli sta facendo straordinariamente bene, questa squadra è stata avvicinata al mia. Quella però arrivava da un undicesimo posto, questa da un secondo. Noi eravamo a fine ciclo ora sono all’inizio. Il mister è stato bravissimo a mettere costantemente idee nuove, dando nuove motivazioni ai giocatori. Si rischia sempre l’appagamento e lui è stato bravo ad alzare l’asticella, spostando sempre l’obiettivo”.