Sei qui: Home » News » Milan, Maldini esalta la passata stagione: poi la rivelazione sugli obiettivi dei rossoneri!

Milan, Maldini esalta la passata stagione: poi la rivelazione sugli obiettivi dei rossoneri!

Oggi inizia il ritiro del Milan e, di conseguenza, la preparazione in vista della prossima stagione.

A parlare dei prossimi obiettivi ci pensano Ivan Gazidis e Paolo Maldini, entrambi intervistati e MilanTv.

Milan Europa League
Getty Images, Maldini, Gazidis, Massara

Le parole

Gazidis dice: “E’ sempre un’emozione essere qui con i tifosi. Vorrei dire grazie ai nostri tifosi perché sono sempre qua con noi, durante questa stagione speciale e anche per la nuova stagione. Dobbiamo ricominciare ancora con ambizione e una voglia di migliorare. Dopo un successo come quello della scorsa stagione questa è una sfida, ma siamo pronti”.

Dopodiché tocca alcuni temi:

Sulle nuove partnership: “Abbiamo, oggi, per la prima volta, la nuova maglia di Puma con lo scudetto. Abbiamo anche una nuova partnership con Konami ed è importante per lo sviluppo del club e per il futuro. Siamo molto orgogliosi di avere questi due grandi marchi con noi.”

Sullo scudetto: Tutti assieme abbiamo creato il successo della scorsa stagione, questo ambiente di unità e questo rapporto con i nostri tifosi e con le partnership”.

Maldini, invece, dice: “Ora si riparte, le vacanze sono state meritiate. La stagione è stata fantastica. Abbiamo ancora l’eco della scorsa stagione, ma dobbiamo ricordarci come siamo arrivati a questa vittoria. Ora dobbiamo voltare pagina”.

Sulla nuova stagione: Ripeto, dobbiamo ricordarci a come ci siamo arrivati e dimenticare quella cosa inebriante che è successo dopo Sassuolo. L’anno scorso ha cementato gruppo, ma si riparte. Ogni anno è diverso”

Sul raduno: “Siamo sempre a ranghi ridotti, ma dal 15-16 avremo tutti a disposizione. Manca un po’ quello spirito di squadra dato che molti non si conosco, ma da domani sarà routine ma anche un giorno speciale”.

Sulla stagione divisa dal Mondiale: “Bisogna abituarsi. Ci siamo abituati al Covid, alle sospensioni, alle partite senza tifosi. Dobbiamo abituarci, sarà una stagione totalmente divisa in due”.

Sugli obiettivi: C’è la preparazione, l’idea di determinati obiettivi, la gestione del gruppo”.