Giroud punta Henry: al Mondiale per entrare nella storia della Francia

Olivier Giroud sta vivendo con la maglia rossonera una seconda giovinezza.

L’attaccante francese è arrivato a Milano nell’estate 2021 tra lo scetticismo generale prendendosi la responsabilità di indossare la maglia numero 9, una casacca che ha sempre portato male a tutti gli attaccanti che l’hanno indossata dopo il ritiro di Filippo Inzaghi.

Giroud ha sorpreso proprio tutti e, a suon di gol ed ottime prestazioni (9 reti e 5 assist in quest’inizio di stagione tra campionato e Champions League), ora è uno dei pilastri imprescindibili dello scacchiere di Stefano Pioli.

Francia
Giroud che esulta dopo un gol

Qualche mese fa, in pochi pensavano che Olivier Giroud potesse essere convocato per il Mondiale. Lo stesso giocatore in più interviste ha dichiarato di non sentirsi sicuro del posto: ora, invece, non solo ha convinto il tecnico Didier Deschamps a portarlo in Qatar, ma dopo l’infortunio di Karim Benzema il centravanti del Milan è destinato ad essere anche il titolare al centro dell’attacco della Francia al fianco di Mbappé.

LEGGI ANCHE:  Niente prestito per Ziyech: l'attaccante arriva al Milan solo in un caso

Giroud si appresta dunque ad affrontare la sua ultima competizione ad alto livello con la maglia della nazionale con le motivazioni a mille. L’attaccante trentaseienne avrà inoltre la possibilità di superare Henry e diventare il miglior marcatore della storia della Francia (49 gol contro i 51 dell’ex Arsenal, Barcellona e Juventus).

Sei qui: Home » News » Giroud punta Henry: al Mondiale per entrare nella storia della Francia