Manovra stipendi, la Juve rischia grosso: “Squalifica a tutti i calciatori!”

Nuove notizie potrebbero a breve sconvolgere tutto il calcio italiano, Juventus in testa. Dopo i 15 punti di penalizzazione comminati per il sistema delle plusvalenze fittizie, ora i bianconeri rischiano grosso in relazione alla cosiddetta manovra stipendi.

Per fare chiarezza riavvolgiamo un attimino il nastro: dopo l’esplosione del Covid-19, nella primavera del 2020, la Juventus fece risultare a bilancio un risparmio di circa 90 milioni di euro derivante dalla rinuncia dei calciatori a ben 4 mensilità. In realtà, a quanto pare, i tesserati rinunciarono soltanto a uno di questi 4 stipendi, per un risparmio reale di poco superiore ai 30 milioni di euro.

manovra stipendi Juve

Ziliani: “Juve e calciatori rischiano sanzioni pesanti”

Il noto giornalista Paolo Ziliani ha allertato tutti i tifosi juventini tramite un post pubblicato sul suo profilo Twitter. Di seguito quanto scritto:

Tutti squalificati. Per almeno un mese. In questo campionato. Forse già a breve. E sì, lo so, non è una notizia di poco conto. I media italiani tremano al pensiero di darla, ma forse è il caso di non fare gli schizzinosi: almeno si evitano svenimenti come per il -15.

Fonte: Profilo Twitter Paolo Ziliani

Nei due prospetti che trovate sopra ci sono i nomi dei 23 tesserati della #Juventus 2019-20 (#Sarri compreso) e dei 17 del 2020-21 che aderirono alla proposta di finta rinuncia di alcuni stipendi per permettere alla #Juventus di far sparire grosse perdite a bilancio.

Un’operazione gravemente illecita, siglata per tutti dal presidente #Agnelli e dal capitano #Chiellini, portata avanti al di fuori dell’ambito federale con scritture private controfirmate da agenti, nascoste in studi legali e notarili e ritrovate però dagli inquirenti.

Tutti i tesserati coinvolti sono stati interrogati e hanno ammesso le circostanze. Due giocatori, #DeLigt e #DeSciglio, hanno fornito ai magistrati copia della chat Whatsapp in cui #Chiellini spiegava a tutti l’imbroglio suggerendo di non farne parola con i giornalisti.

Illecito dimostrato a prova di bomba, quindi. Ebbene, poiché a breve si svolgerà il dibattimento per questo filone, quello delle “manovre stipendi”, di gravità inaudita, è il caso di ricordare quali sono le sanzioni previste in automatico dall’art. 31 del Codice GS.

I tesserati che pattuiscono (ebbene sì, basta pattuire) compensi al di fuori dell’ambito federale incorrono nella squalifica di almeno un mese. Il club riceve un’ammenda da uno a tre volte l’ammontare della cifra in oggetto (la sola carta #Ronaldo vale 19,6 milioni).

Fonte: Profilo Twitter Paolo Ziliani

Poiché si parla di tariffario, queste sanzioni scatteranno in automatico. Ciò significa che fra un mese, o forse prima, tutti i giocatori (più #Sarri) ancora in attività verranno fermati per un mese: compresi #Dybala, #Demiral, #Kulusevski, #Bentancur ecc.

In quanto all’ammenda che si abbatterà sui conti già disastrati della #Juventus, sarà di decine di milioni anche nel caso i giudici la irrorino al minimo del possibile (da 1 a 3 volte l’ammontare delle somme indebitamente pattuite). Parliamo, ripeto, di un tariffario.

L’art. 31 prevede anche sanzioni estreme in caso di illeciti di particolare gravità: dalla retrocessione in B alla perdita di un titolo (la #Juventus di #Sarri ad es. vinse quello scudetto), ma quel che oggi mi preme dire è: attenzione, aprite gli ombrelli, piovono squalifiche!

LEGGI ANCHE:  Sabatini, che elogio per Maldini e Massara: "È stata un'impresa epica"

PIERFRANCESCO VECCHIOTTI

Sei qui: Home » News » Manovra stipendi, la Juve rischia grosso: “Squalifica a tutti i calciatori!”