Bologna, un anno fa: lo 0-3 più bello

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Domani alle ore 15 il Milan giocherà al “Dall’Ara” di Bologna campo in cui, proprio un anno fa, sconfisse la squadra di casa con un sonoro 0-3, frutto di una delle prestazione più belle dell’intera stagione passata. Privo di Thiago Silva in difesa il Milan schierò Bonera al fianco di Nesta, mentre a dirigere il centrocampo c’era, l’ormai ex, Andrea Pirlo con Ambrosini e Gattuso. Davanti tridente composto da Boateng, Robinho e Ibrahimovic con buona pace di Ronaldinho e il suo classico sorriso a 32 denti rimasti, ancora una volta, in panchina.

Giusto il tempo di mettersi comodi sul divano e al 9′ Ibra si inventa un’apertura dalla sinistra per Boateng che, con una zampata da attaccante vero, insacca. L’esultanza, per il secondo gol stagionale del ghanese, non passa inosservata: esibizione di kit box alla malcapitata bandierina del calcio d’angolo ed è show. Protagonista per tutti i 90′ minuti Prince rischia anche di venire espulso per somma di ammonizioni ma è sempre lui sul finire del primo tempo a dare il via all’azione che porta al raddoppio rossonero. Gol di Robinho, che a tu per tu con Viviano, notizia: non sbaglia. Ci sarebbe subito spazio per il terzo gol di Ibrahimovic ma il portiere bolognese sbarra la porta allo svedese, almeno fino al secondo tempo, quando non può nulla sull’ennesimo tiro dell’attaccante.

Gara chiusa, o quasi. Perché, appena entrato in campo, Seedorf combina un pasticcio in area di rigore milanista. Al minuto 78 Di Vaio ha dunque la possibilità di riaprire il match con un tiro dal dischetto ma Abbiati, autore fino a quel momento di una prova poco convincente, compie il miracolo. Inter a -13 (proprio come oggi) e Milan leader indiscusso della Serie A. Insomma che sia di buon auspicio per la gara di domani!

 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook