Un girone dopo Roma-Milan, Fantantonio "vede la luce"

Un girone dopo Roma-Milan, Fantantonio “vede la luce”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

29 ottobre 2011: all’Olimpico va in scena Roma-Milan, anticipo delle 18 della decima giornata di campionato. I giallorossi di Luis Enrique erano reduci dalla sconfitta esterna contro il Genoa per 2-1; i rossoneri, invece, arrivavano dal 4-1 interno contro il Parma, grazie alla strepitosa tripletta di Antonio Nocerino, ed erano in cerca di un’importante vittoria per mantenere il passo della Juventus capolista. Per la delicata sfida, Allegri sceglie il tandem d’attacco formato da Boateng-Robinho-Ibrahimovic, rilegando in panchina Antonio Cassano, secondo il Mister “alla sua migliore stagione di sempre”.

Parte bene il Milan, che va in vantaggio al 17′ con il solito Ibra, e troverà il raddoppio al 29′ grazie ad un gol di Nesta, dopo aver subito il momentaneo pareggio di Burdisso al 27′. Il terzo gol per i rossoneri arriverà al 77′, ancora con Ibrahimovic, fino al 2-3 finale siglato da Bojan. Per Fantantonio c’è spazio soltanto nei minuti finali, subentrando a Robinho al 72′, e trovando comunque il tempo di impreziosire la partita con assist e numeri d’alta scuola

Il Milan mette, così, in cassaforte tre punti d’oro in chiave classifica, e in un clima di grande serenità e tranquillità fa il suo rientro a Milano. Ma una volta atterrati, ecco accadere qualcosa che terrà con il fiato sospeso per alcuni giorni i tifosi del Milan e non: Cassano si sente male in aeroporto. Si vocifera che abbia accusato problemi di vista, difficoltà motorie e di linguaggio; poco dopo, il mancamento e la corsa all’ospedale più vicino. Fantantonio viene immediatamente ricoverato nel reparto di neurologia, dove verrà sottoposto ad alcuni accertamenti. La situazione di Antonio migliora nei giorni successivi, ma il comunicato diramato dai medici è implacabile: sofferenza cerebrale su base ischemica, dovuta ad un piccolo problema cardiaco. Da lì a poco, l’operazione al cuore perfettamente riuscita e l’inizio della riabilitazione.

24 marzo 2012: a San Siro si giocherà l’anticipo delle 18 tra Milan e Roma. Questa volta, un girone di campionato dopo, Fantantonio non ci sarà, ma il suo recupero sta procedendo come previsto: da qualche settimana si allena con la palla e svolge un lavoro fisico impegnativo. Nei prossimi giorni, il numero 99 rossonero dovrà sottoporsi ad una visita per riottenere l’idoneità sportiva, e riprendere così l’attività agonistica. Dopo Gattuso, quindi, il Milan potrebbe recuperare per il finale di stagione anche il giocatore che fino a quel Roma-Milan stava incantando i tifosi rossoneri con le sue giocate e i suoi assist. Forza Antonio, la tua battaglia più difficile l’hai quasi vinta!

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy