PAGELLONE 2011/2012 - Seedorf, Clarence: 5.5

PAGELLONE 2011/2012 – Seedorf, Clarence: 5.5

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Copyright SpazioMilan.it

Probabilmente quella appena concluso è stata la peggior stagione di Clarence Seedorf con la maglia rossonera. Certamente è stata quella in cui ha segnato meno gol, soltanto tre (come nella stagione 2003/2004), e quella in cui ha visto meno la porta avversaria in Campionato (soltanto due volte). Un’annata a dir poco sottotono, quindi, che ha portato una parte dei tifosi a sceglierlo come capro espiatorio per una stagione ritenuta quasi fallimentare.

In effetti, le tre realizzazioni di quest’anno, tutte, tra l’altro, di pregevole fattura, contro Cesena e Bologna in Campionato e contro la Lazio in Coppa Italia, non possono bastare per rendere accettabile la stagione di un campione dal quale ci si aspetta sempre tanto. Se poi aggiungiamo che nella stragrande maggioranza delle partite il rendimento di Seedorf è stato sotto, alle volte anche abbondantemente, la sufficienza, ecco che i giudizi sono presto fatti.

Poche le partite in cui ha giocato da Seedorf. Si ricordano la sfida dei quarti di finale di Champions contro il Barça in casa, nella quale ha deliziato il pubblico di San Siro con alcune pregevoli giocate, e alcuni incontri all’inizio della stagione, come quello contro il Cesena, che avevano fatto pensare ad un’annata da protagonista. Poi l’infortunio che l’ha tenuto fermo per gran parte del mese di ottobre e da lì in avanti poco, davvero poco.

Oltre alla partita contro il Barça, è stato davvero protagonista soltanto nei quarti di finale di Coppa Italia contro la Lazio, venendo eletto “Man of the Match”. Poi, solo episodi negativi. Un altro infortunio, lo stiramento del bicipite femorale destro, lo ha tenuto fermo per oltre un mese, dal 17 febbraio al 25 marzo. Successivamente una serie di prestazioni sottotono, sfida contro il Barcellona a parte, e, infine, la frittata contro il Bologna, quando, sostituito dopo una prestazione pessima, si stizzisce. Così Allegri lo tiene fuori rosa e lo schiera soltanto all’ultima di Campionato, quando non contava più nulla.

Una serie di episodi che hanno praticamente reso certo l’addio di Seedorf al Milan, destinazione Brasile, ma, subito dopo la fine del Campionato, sono iniziate a circolare delle voci secondo cui l’Olandese potrebbe firmare un altro anno per il Diavolo. Tutti noi ci auguriamo che, in caso resti, possa disputare una stagione come quella della cavalcata trionfale alla Champions 2007, altrimenti non potremo far altro che dirgli grazie per aver contribuito alla grande epopea del Milan ancelottiano. VOTO DI SM su C. SEEDORF: 5.5

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy