Il Re del golasso rossonero a 54 anni dall'esordio

Il Re del golasso rossonero a 54 anni dall’esordio


Il 6 settembre del 1958, esattamente 54 anni fa, si giocava Milan-Bologna. la partita finì 2-4 e ai giorni d’oggi questo risultato avrebbe avuto del clamoroso? Ma perché proprio quella data? Perché proprio quella partita? Il motivo è semplice e incontestabile: quel giorno esordiva in rossonero uno dei più grandi di sempre della storia del Diavolo, Altafini Josè Joao, professione attaccante. E che attaccante! Nato il 24 luglio 1938 a Piracicaba (Brasile), collezionò nella sua gloriosa carriera, la bellezza di 246 presenze e 161 goal con la maglia rossonera.

Si mise in evidenza nelle piccole squadre del suo paese come un ottimo centravanti; la passione lo rendeva sempre più forte e moltiplicava le sue capacità. Non aveva ancora 17 anni quando fu notato e opzionato dal Palmeiras. In pochi mesi cambiò tutto; col club di San Paolo segnò 32 gol in due stagioni e si meritò la convocazione nella nazionale brasiliana per il vittorioso mondiale del 1958. Fu un incredibile misto di gioia e stupore: Josè si ritrovò giovanissimo (appena 20 anni) in mezzo a fuoriclasse assoluti come Pelé, Vavà, Garrincha, Zagallo e con tutti loro festeggiò il primo incredibile trionfo. Realizzò anche una doppietta con l’Austria e si meritò anche un curioso soprannome: Mazzola, per ricordare il mitico Valentino padre di Sandro.

Poi arrivò il Milan. L’impatto e l’ambientamento di Altafini nel nostro calcio non fu buono: fu ottimo! Il primo anno al Milan non poteva andare meglio: segnò 28 gol (subito dietro al capocannoniere Angelillo) e contribuì fortemente alla conquista dello scudetto. Josè era un attaccante completo, dotato di buon palleggio e tiro preciso, ma soprattutto di un notevole scatto che gli consentiva di operare prodigiosi e mortiferi contropiedi. La sua storia d’amore col calcio italiano fu lunga e felice proprio come un matrimonio: rimarrà con noi per ben 18 anni; oltre al Milan, si fece valere nel Napoli e nella Juventus, disputando 750 partite (459 in serie A) e segnando 216 gol totali. Numeri da capogiro: parliamo del terzo marcatore di sempre in Italia, dietro soltanto a Piola e Nordahl e a pari merito con Meazza.

Ora, da un po’ di tempo, fa l’opinionista calcistico in tv. E anche lì riesce a fare la differenza.  Fra i tanti telecronisti e opinionisti che si sono alternati negli ultimi anni in Italia, il più colorito e simpatico è senza dubbio lui, l’ideatore di questo e di altri pittoreschi tormentoni calcistici.




Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl