Diciannove anni fa, la storia visse "la notte degli Invincibili"

18 maggio 1994: quando “gli Invincibili” di Don Fabio umiliarono il Dream Team dell’altezzoso Cruijff


201202221958367Milan_Coppa_Campioni_1994Nella storia più o meno recente di una squadra vincente come il Milan ci sono sicuramente stati tantissimi momenti che sono rimasti indelebili nelle menti e nei cuori di tifosi ed addetti ai lavori, ma non c’è dubbio che nell’era Berlusconi, non ce ne vogliano Manchester 2003 o Atene 2007, ma quello più emozionante è stato quel diciotto maggio 1994, quando ad Atene il Milan battè il Dream Team Barcellona e alzò al cielo la sua quinta Coppa dei Campioni.

Il prepartita da parte catalana fu all’insegna dei proclami, col tecnico Johan Cruijff che senza alcun timore disse: “Se da ventitre’ gare non sbagliamo, perche’ dovremmo sbagliare ad Atene? Senza Costacurta e Baresi che garantiscono l’ organizzazione, siamo strafavoriti, devo ammetterlo. Capisco le preoccupazioni dei rossoneri, pero’ bisogna giocare anche se il nostro attacco e’ devastante. Senza Van Basten, il Milan invece riesce appena a contrattaccare“.Per poi concludere con un irrispettoso: “Meritiamo di vincere la Champions, il Milan è poco più di una squadretta“. Questione di stile, quello che mancava  fuori dal campo all’ex enfant prodige del calcio olandese, mentre di cui abbondava mister Fabio Capello, che mantenne la squadra unita e compatta e, anche con le assenze dei perni centrali, seppe preparare al meglio la partita. Quel Barcellona altezzoso schierava in campo gente del calibro di Zubizarreta, Koeman, Bakero, Stoichkov, Romario, Eusebio, giusto per citarne alcuni, mentre Don Fabio risponde con “Rossi, Tassotti, Panucci, Galli, Maldini, Albertini, Donadoni, Desailly, Boban, Savicevic, Massaro“, una formazione conosciuta a memoria praticamente da tutti i tifosi rossoneri.

La partita fu un unico, straordinario, monologo dei rossoneri (che allora indossavano la fortunata maglia bianca “da Champions”), capaci di impartire agli avversari e al mondo intero una lezione di calcio globale lunga oltre novanta minuti: la doppietta di Massaro, il mirabile pallonetto di Savicevic e la progressione di Desailly regalarono quella squadra alla leggenda, con Cruijff costretto a tornarsene in Catalogna con la coda tra gambe per aver sottovalutato una squadra, ed un tecnico, fenomenali. Da allora, una striscia di vittorie nazionali ed internazionali incredibili, che hanno reso i cuori dei rossoneri densi di soddisfazioni. Ma quella resta la partita per eccellenza, quella nella quale su Atene calò “la notte degli Invincibili“.




ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl