Hellas, quell'ultima partita in casa col Milan... e il sapore di Champions

Hellas, quell’ultima partita in casa col Milan… e il sapore di Champions


Hellas Verona - Juve StabiaRicomincia il campionato di Serie A e la prima partita ha decisamente un sapore particolare per la squadra di mister Allegri: l’esordio sarà a Verona, contro l’Hellas di Mandorlini, sfida ricca di fascino e di storia, agrodolce per i colori rossoneri. I precedenti fra le due compagini, tenendo in considerazione i match disputati nella massima serie, nella serie cadetta e in coppa Italia, ammontano a 55, con una netta prevalenza nella casella delle vittorie per il Milan con 23, 8 vittorie per il Verona e ben 24 pareggi. Gli Scaligeri giocheranno in casa, al Bentegodi: una curiosità che ci riporta indietro di 11 anni, all’ultima partita casalinga disputata in Serie A dai veronesi, proprio contro il Milan.

Era il 28 Aprile del 2002, penultima di campionato. Il Verona era in lotta per non retrocedere, i rossoneri invece si giocavano il quarto posto, ossia la qualificazione ai preliminari di Champions League, l’obiettivo minimo dopo una stagione non proprio esaltante, cominciata con Terim e proseguita con Ancelotti al timone. Già: in quei mesi nacque il Milan di Carlo Ancelotti, mesi un cui vennero gettate le fondamenta (ricordiamo giocatori come Maldini, Kaladze, Gattuso, Pirlo, Rui Costa, Inzaghi e Shevchenko) per il grande Milan che esplose l’anno seguente, con gli innesti di Seedorf, Rivaldo, Nesta, Tomasson, Simic. Ritornando al match in questione, il Verona di Malesani schiera i vari Dainelli, Paolo Cannavaro, Cassetti, Camoranesi e Mutu (senza dimenticare Oddo, in panchina); il Milan si presenta con Abbiati in porta, Chamot, Laursen, Kaladze e Maldini, recuperato così come Serginho che a centrocampo affianca Gattuso e Ambrosini; Pirlo agisce da trequartista alle spalle di Inzaghi e Shevchenko.

Data la posta in palio, la tensione è alta ed il Milan soffre nel primo tempo: arriva infatti il gol di Mutu al 28’ minuto, con un gran tiro da 25 metri. Ad inizio ripresa l’incubo sembra non avere fine, con Serginho che sbaglia un rigore colpendo il palo esterno. Il Milan però non demorde e finalmente arriva il pari al 65’ con Inzaghi, che, lanciato da Kaladze, tira dal limite dell’area: 1-1. Nel frattempo entrano Jose’ Mari e Contra ed i rossoneri continuano a spingere quando, all’82’, dopo una confusione nell’area di rigore veronese, Kaladze effettua un altro passaggio vincente: pesca Pirlo che mette a sedere il portiere Ferron e deposita in rete il pallone del 2-1, quello definitivo, quello della vittoria. Il Milan concluderà quella stagione con l’agognato quarto posto, per il Verona invece non ci sarà festa: ritorno amaro in serie B.




Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl