Terim: “Rui Costa era un giocatore incredibile. Peccato per l’addio anticipato al Milan, se ne avessi avuto l’occasione avrei cambiato tante cose”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

TerimIl trimestrale inglese The Blizzard ha intervistato l’attuale tecnico del Galatasaray Fatih Terim. L’ex calciatore turco ha allenato il Milan fino al novembre del 2001, anno in cui approdò a Milano anche Rui Costa. Terim fu esonerato in seguito a una serie di risultati negativi lasciando il posto a Carlo Ancelotti.

Queste le parole dell’ex tecnico rossonero: “Rui Costa era un giocatore incredibile. Gli ho dato la fascia di capitano e molta responsabilità. Ho posto in lui tutta la mia fiducia. C’erano alcune opzioni per ricoprire quel ruolo al Milan, Gaizka Mendieta era una di queste, ma abbiamo scelto lui e ha fatto ottime cose. Era forte, intelligente, aveva una grande personalità ed era naturalmentetecnicamente dotato. Alla Fiorentina era l’unico leader ma al Milan ce n’erano anche altri. Il mio addio anticipato? Succede. Avrei cambiato molte più cose nel tempo, se ne avessi avuto l’opportunità. Ho ancora ottimi amici là ed è uno dei club più importanti del mondo. Sono orgoglioso di essere stato il loro allenatore, anche per poco tempo, e so che in quel breve periodo ho trovato posto nei cuori dei tifosi“.