Max e il Sassuolo, una storia che non si dimentica

allegri milan-ajax (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

MILANO – Alla guida del Milan, è già stato tre volte a Cagliari. Quindi sa cosa vuol dire. Ma domenica sera sarà diverso. Perchè il Sassuolo e l’Emilia sono stati i primi veri momenti di crescita da allenatore, nella carriera di Massimiliano Allegri.

Il Sassuolo e il patron Giorgio Squinzi, grande rossonero, sono stati spesso ricordati con stima e affetto in questi anni dall’allenatore toscano del Milan.

Nella stagione 2007-2008, Allegri aveva portato il Sassuolo dalla Serie C1 alla prima promozione in Serie B della sua storia, conquistata grazie al primo posto nel girone A della Serie C1 2007-2008. Come non bastasse, era arrivata anche la vittoria della Supercoppa di Serie C1 contro la Salernitana ottenuta ai rigori dopo la sconfitta per 1-0 a Sassuolo e il successo con lo stesso punteggio a Salerno.

Nel novembre del 2008, Allegri era stato insignito del premio “Panchina d’oro” come miglior tecnico della Lega Pro Prima Divisione proprio in virtù del lavoro svolto alla guida del Sassuolo.

(Fonte: AcMilan.com)