La grande paura, il trasferimento al San Paolo e il sogno mondiale: giorni intensi per Pato UPDATE/ Il brasiliano è del San Paolo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

UPDATE (10.00) – Pato al San Paolo, adesso è fatta. Nella notte, come raccontato ieri sera, è arrivata la firma allo scambio col Corinthians. L’ex Milan vola al San Paolo, in prestito per due anni. Jadson, invece, lascia il San Paolo per trasferirsi a titolo definitivo al Corinthians. A caccia, della consacrazione Mondiale. (Fonte: GianlucaDiMarzio.com)

Un episodio clamoroso, al limite dell’inverosimile, riportato dal quotidiano brasiliano Estado de Sao Paolo. Alcuni tifosi del Corinthias, infatti, sono entrati nel centro d’allenamento della squadra armati di bastoni di ferro e avrebbero provato a rompere le gambe a Emerson Sheik e all’ex rossonero Alexandre Pato.

Davvero un bello spavento per il Papero, che ancora culla il sogno della convocazione per il Mondiale casalingo. Le possibilità, per adesso, sono ridotte, ma l’attaccante non si dà per vinto e nel frattempo ha posato con la terza maglia Nike del suo ormai ex club. La casacca, gialla, è stata creata appositamente dal marchio americano per la competizione della prossima estate.

Finita qua? Nient’affatto. Pato, infatti, sta facendo parlare di sé anche sul fronte mercato. E’ di ieri, infatti, la notizia del suo passaggio al San Paolo per due anni, in prestito. Rotta inversa, invece, per il collega Jadson, passato al Corinthias a titolo definitivo. La rincorsa al Mondiale del Papero, dunque, passerà molto probabilmente attraverso un altro cambio di maglia.