Brianteo mi ritorni in mente: nella stagione 1998-99 il Diavolo vinse lo scudetto

el shaarawy monza milan spaziomilan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sono passati 16 anni dal precedente Monza-Milan del 6 agosto 1998 giocata al Brianteo. In quell’occasione i rossoneri si imposero per 3-1 con le reti di De Zerbi, Sala e Guglielminpietro. Anche allora il Milan era reduce da una stagione non certo positiva: sotto la guida tecnica di Fabio Capello, di rientro dall’esperienza madridista, i rossoneri chiusero al decimo posto non riuscendo a qualificarsi per le coppe europee. Dopo Monza-Milan terminata 3-1 i giornali titolarono: “Milan in crescita, applausi per Ganz”. Il Milan di Zaccheroni, proprio al termine di quella stagione vinse un insperato scudetto al fotofinish sulla Lazio targata Eriksson. Protagonista dell’ultima giornata a Perugia fu un certo Christian Abbiati autore di una strepitosa quanto decisiva parata sulla volé di Christan Bucchi. Proprio il portierone rossonero, presente ieri come 16 anni fa, ci riconduce ad un suggestivo parallelo con la stagione 1998-’99: i due gol segnati a Solbiate Arno alla prima apparizione, i due gol di scarto tra Monza e Milan in entrambe le apparizioni (2-0 ieri con le reti di Niang e Mastalli), i titoli dei giornali il giorno dopo: “Milan in crescita”. Allora gli applausi furono per Ganz, oggi ad impressionare è il sedicenne rossonero Hachim Mastour.