Milan-Palermo, i precedenti

Domenica sera, a San Siro, il Milan sfida il Palermo di Iachini. Tra le mura amiche, fino a questo momento, il Diavolo ha affrontato i rosanero in ventisei occasioni. Il bilancio parla di ventidue vittorie rossonere, due successi dei siciliani e due pareggi.

Questi i risultati degli ultimi cinque precedenti.
16 aprile 2009: Milan-Palermo 3-0 (10′ rig. Kakà; 19′ Inzaghi; 56′ rig. Kakà).
13 dicembre 2009: Milan-Palermo 0-2 (49′ Miccoli; 62′ Bresciano).
10 novembre 2010: Milan-Palermo 3-1 (19′ Pato; 63′ Bacinovic; 77′ rig. Ibrahimovic; 83′ Robinho).
15 ottobre 2011: Milan-Palermo 3-0 (39′ Nocerino; 55′ Robinho; 63′ Cassano).
17 marzo 2013: Milan-Palermo 2-0 (8′ rig. Balotelli; 66′ Balotelli).

L’ultima volta.
Archiviata la cocente eliminazione dalla Champions League, dopo il quattro a zero subito al Camp Nou, il Milan si rituffa nel campionato e ospita un Palermo in piena lotta per non retrocedere, che ha richiamato sulla propria panchina Giuseppe Sannino, sostituto di Gian Piero Gasperini. La partita si mette subito bene per i rossoneri che, all’ottavo minuto, passano in vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Aronica trattiene Balotelli. Per il signor Peruzzo, non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Calcio di rigore che Balotelli, malgrado Sorrentino intuisca la traiettoria e si butti alla propria destra, trasforma. Il Milan sfiora due volte il due a zero, ma, prima del 45′, deve ringraziare il direttore di gara, che non sanziona con il rosso un evidente fallo di mano di Zapata che, sulla propria trequarti, blocca una chiara ripartenza rosanero. Scampato pericolo. Il tempo trascorre, ma il copione dell’incontro non cambia. Il Palermo continua a cercare il pareggio, tanto che crea qualche occasione in apparenza pericolosa, mentre il Milan contiene e cerca di ripartire per raddoppiare. Proprio sugli sviluppi di un’azione di rimessa, al 66′, Niang lascia partire un cross che, complice uno svarione della retroguardia isolana, permette a Balotelli di segnare il gol del due a zero e di chiudere i conti. Il Milan vince e prosegue la corsa al terzo posto.

Curiosità.
La vittoria ottenuta a San Siro, contro il Palermo, mercoledì 10 novembre 2010 permise al Milan di raggiungere la vetta solitaria della graduatoria. Il Milan rimase poi in testa fino al termine del campionato, vincendo lo scudetto alla terzultima giornata. Milan e Palermo, in quella annata, si incontrarono anche in occasione della semifinale di Coppa Italia. A fare festa, in quell’occasione, fu però la compagine siciliana. A San Siro, il 20 aprile 2011, terminò due a due: il Milan segnò al 4′ con Ibrahimovic e al 76′ con Emanuelson, mentre il Palermo andò in gol al 14′ con Pastore e al 53′ con Hernandez. Al Barbera, il 10 maggio, a seguito di un gol di Migliaccio al 63′ e un rigore di Bovo al 76′, i rosanero conquistarono il pass per la finale. Inutile, al 94′, la rete di Ibrahimovic.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy