Seedorf cambia legale per la causa al Milan

Clarence Seedorf resta risoluto nella sua intenzione di fare causa al Milan. L’ex tecnico rossonero ha dovuto rinunciare all’avvocato Tiziano Treu, ministro del lavoro in tre governi e ora a capo dell’Inps, sostituendolo con Armando Tursi. Tursi dovrebbe coordinare il gruppo di legali che cercheranno di chiarire le dinamiche che hanno portato all’esonero dell’olandese e l’arrivo in panchina di Filippo Inzaghi.

Un punto fondamentale sarà il contratto triennale firmato da Seedorf. Un accordo da 10 milioni di euro che a gennaio di quest’anno lo convinse a salutare i tifosi del Botafogo per tornare al Milan, all’epoca in cerca di un sostituto per Allegri appena esonerato. Seedorf non ha voluto accettare la proposta di rescissione proposta da Adriano Galliani e dalla società e tocca ora ai suoi legali capire se è possibile raggiungere una risoluzione che soddisfi entrambe le parti o sarà necessario passare le carte al Tribunale di Milano.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy