Sei qui: Home » News » Milan-Samp, i precedenti

Milan-Samp, i precedenti

Questa sera, alle 20.45, il Milan ospita la Sampdoria. Tra le mura amiche rossonere, fino a questo momento, le due squadre si sono incontrate in cinquantasei occasioni. Vittorie Milan: 37. Vittorie Sampdoria: 10. Pareggi: 9.

Questi gli ultimi precedenti.
19 ottobre 2008: Milan-Sampdoria 3-0 (55′ rig. Ronaldinho; 60′ Ronaldinho; 90′ Inzaghi).
5 dicembre 2009: Milan-Sampdoria 3-0 (2′ Borriello; 21′ Seedorf; 23′ Pato).
16 aprile 2011: Milan-Sampdoria 3-0 (20′ Seedorf; 54′ rig. Cassano; 61′ Robinho).
26 agosto 2012: Milan-Sampdoria 0-1 (58′ Costa).
28 settembre 2013: Milan-Sampdoria 1-0 (46′ Birsa).

L’ultima volta.
E’ un sabato sera di fine settembre. In occasione dell’anticipo della sesta giornata della Serie A 2013/2014, un Milan autore di un rendimento a dir poco altalenante affronta la Sampdoria di Delio Rossi. La partita è difficile e tirata. I rossoneri faticano a creare palle gol e a imporsi, mentre i blucerchiati, per lo meno su palla inattiva, si rendono pericolosi. Tuttavia, a inizio ripresa, con un sinistro chirurgico, Valter Birsa riesce a portare in vantaggio il Diavolo. Un vantaggio, quest’ultimo, che durerà per l’intero arco di gara. Dopo i pareggi esterni contro Bologna e Torino e la sconfitta casalinga contro il Napoli, il Milan torna quindi ai tre punti. Tre punti che, però, arrivano in maniera un po’ fortuita e tutt’altro che convincente.

LEGGI ANCHE:  Milan-Udinese, iniziativa da applausi del club rossonero: accadrà sabato

Curiosità.
Nelle ultime cinque sfide a San Siro, tra Milan e Sampdoria, non è mai capitato che entrambe le squadre segnassero. L’ultima partita in cui i rossoneri e i blucerchiati, a San Siro, abbiano firmato almeno un gol a testa risale al 19 marzo 2008 (2-1 per la Samp, con gol di Maggio al 12′, Delvecchio al 25′ e Paloschi al 71′). Alla Scala del Calcio, l’ultimo pareggio tra Milan e Sampdoria risale al 28 gennaio 2006. In quell’occasione, la partita terminò uno a uno: a un calcio di rigore trasformato al 13′ da Shevchenko, rispose, al 36′, una rete di Gasbarroni, caratterizzata da uno svarione di Dida.