Milan-Verona, precedenti e curiosità

Domenica pomeriggio, a San Siro, il Milan ospita il Verona per la ventiseiesima volta nella storia della Serie A. In merito, le statistiche parlano di quindici successi dei rossoneri e di dieci pareggi. Proprio così. Al momento, i gialloblù, alla Scala del Calcio, contro il Diavolo, non hanno mai vinto.

L’ultima volta in cui le due compagini si siano sfidate risale a sabato 7 marzo 2015, quando gli uomini di Inzaghi si fecero rimontare all’ultimo secondo e conclusero l’incontro sul due a due (18′ rig. Toni; 41′ rig. Menez; 47′ aut. Tachtsidis; 95′ Nico Lopez). L’ultimo successo rossonero, contro gli scaligeri, è invece datato domenica 19 gennaio 2015: i rossoneri, con in panchina un Seedorf all’esordio assoluto nelle vesti di allenatore, superarono il Verona per una rete a zero, grazie a un calcio di rigore di Mario Balotelli, all’82’.

I Milan-Verona più terminati con il maggior numero di gol sono datati 18 settembre 1983, quando i rossoneri vinsero per quattro a due (16′ Damiani; 19′ Fanna; 47′ Gerets; 61′ Galderisi; 70′ Damiani; 79′ Blissett) e 12 marzo 2000, quando la sfida terminò tre a tre, (18′ Albertini; 34′ Shevchenko; 53′ Apolloni; 55′ Laursen; 61′ rig. Shevchenko; 94′ Cammarata). Il Milan-Verona più ricordato, dai tifosi del Diavolo, risale però all’8 settembre 1996: i rossoneri vinsero per quattro a uno e George Weah, all’85’, con una cavalcata di novanta metri, firmò un gol sensazionale. Le altre reti furono segnate dal veronese De Vitis, al 25′, da Simone, in gol al 49′ e al 66′, e da Baggio, al 90′.