SM RELIVE/ Un sergente per il Milan, i primi mesi di Mihajlovic

mihajlovic milan-atalanta (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il Milan di Sinisa Mihajlovic non ha ancora convinto, né i tifosi, né la società che lo ha messo in bilico per tutto dicembre. I suoi primi mesi rossoneri sono stati contrassegnati da tante scelte: Romagnoli, fortemente voluto per la difesa e Donnarumma, che ha sostituito Diego Lopez tra i pali. Pochi risultati utili, tanti moduli provati. Si spera che il 2016 faccia rima con certezze.

LA CRONISTORIA

16 giugno: UFFICIALE/ Mihajlovic-Milan, tutto fatto. Firmato un biennale

11  agosto: SM LIVE/ Romagnoli: “Emozionato di essere al Milan. Vorrei la 13 di Nesta”. Visite, firma e comunicato

24 agosto: La Coppa Italia illude, l’esordio in Serie A delude

31 ottobre: Mihajlovic su Diego Lopez: “E’ un grande portiere, ma ora meglio Donnarumma”

16 novembre: Galliani: “La panchina di Mihajlovic al momento è saldissima”

26 novembre: Mihajlovic cambia modulo ma conferma in blocco la difesa vista contro la Juve

19 dicembre: Miha, l’esonero è ancora a rischio. Ma con il Frosinone può salvarsi

21 dicembre: Il segnale più importante: la squadra è con l’allenatore

24 dicembre: Berlusconi contro Mihajlovic: “Beati voi che avete padre Matteo come allenatore…”