Costacurta: “Io in FIGC? Credo che serva un punto di riferimento come me”

Alessandro Costacurta, marcatore più anziano della nostra Serie A (41 anni)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Lo storico ex centrale rossonero Alessandro Costacurta ha parlato ai microfoni di Sky Sport trasmissione Calciomercato-l’originale, circa la possibilità di diventare nuovo commissario in FIGC. Ecco le sue parole:

“In FIGC potrebbe servire una figura come la mia, un punto di riferimento. I risultati ottenuti dalle giovanili in Italia non possono essere messi in un angolo: stanno li a dimostrare che c’è qualcosa di buono. La generazione che doveva portarci al Mondiale è stata qualitativamente inferiore alle attese per diversi motivi, fermo restando che comunque anche Ventura ha le sue responsabilità perché non ha sfruttato il potenziale nel migliore dei modi. La mia generazione aveva la fortuna di fare quasi quotidianamente partite importanti come quella con la Svezia: non avevamo paura, anzi, erano le nostre partite”.