Ex Milan, Ibra: il ritorno del re. In panchina col Newcastle

ibrahimovic
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Recupero record per Ibrahimovic, che, dopo essersi procurato, lo scorso 20 aprile, la rottura del legamento crociato anteriore e posteriore del ginocchio destro, torna a figurare, quest’oggi, tra i nomi dei convocati da José Mourinho.

Poco meno di sette mesi sono, dunque, bastati a Zlatan per rientrare, così come i compagni Pogba e Rojo, nella lista diramata dal manager portoghese per la sfida che, alle 18:30, vedrà impegnato il Manchester United contro il Newcastle.

Lo stesso Special One ha esaltato, in conferenza, la determinazione del suo campione svedese, affermando: “Credo sia giusto descriverlo come un leone, un guerriero. Ha sempre molta rabbia e questo gli ha consentito di tornare presto. Come ci immaginavamo, ha ridotto la fase di recupero. Come dicevamo rientrerà con il 2017 e questa è una guarigione incredibile“.

Il sorprendente recupero non spingerà, ovviamente, Mourinho a rischiare Ibra dal primo minuto: il manager portoghese centellinerà, infatti, l’utilizzo della sua punta, impiegandolo al posto (o al fianco) di Romelu Lukaku. Nonostante la sua forza di volontà Zlatan avrà, dunque, bisogno di tempo prima di tornare ai suoi livelli, ma già è importante che sia ristabilito sotto il profilo clinico.